Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Reggina, Inzaghi alla vigilia del derby: “Sarà dura per loro giocare in casa nostra”

Le parole dell’allenatore amaranto alla vigilia della partita contro il Cosenza

Filippo Inzaghi, tecnico della Reggina, ha parlato nel consueto incontro con la stampa alla vigilia del derby contro il Cosenza:

E’ stata una settimana positiva, guardo la prestazione e non i risultati. A Modena abbiamo fatto una grandissima gara, l’ho rivista, non abbiamo concesso un angolo, ci è stato tolto un gol molto dubbio, neanche il loro portiere ha protestato, al momento del tiro ha tutta la visuale aperta. Dobbiamo proseguire il nostro percorso di crescita, se quando perdiamo perdiamo così allora siamo sulla strada giusta“.

Sul Cosenza: “Tutte vogliono andare in A e tutte hanno paura di retrocedere, c’è un livello competitivo che non c’è mai stato. Il Cosenza era stato sottovalutato, ma non da me, ha un buonissimo allenatore in B, ha un grande direttore sportivo come Gemmi che è un conoscitore di calcio, non mi sorprende il rendimento dei rossoblù. Nessuno si aspettava però di affrontare il derby da primi, so però il tipo di partita che dobbiamo fare, ma sarà dura per loro giocare in casa nostra“.

Sulla scelta del modulo: “Abbiamo tante alternative, abbiamo parecchia gente che sta in panca che merita di giocare. Al 60′ abbiamo sempre un calo e sappiamo a cosa è dovuto. Dobbiamo cercare con i cambi di dare lo sprint in più. Ho qualche dubbio di formazione, abbiamo la classica possibilità di esaltare l’inizio di campionato che nessuno si aspettava“.

Aggiunge Inzaghi: “Piedi per terra, ma siamo primi e vogliamo proseguire questo momento. Questa squadra mi ha dato di più di quello che mi aspettavo, nelle sconfitte abbiamo comandato il gioco“.

Su Santander: “Meritava il gol a Modena, sta migliorando allenamento dopo allenamento, avrebbe bisogno di giocare, ma in questo momento non è semplice perché Menez sta facendo cose fantastiche, Gori è una garanzia. Nel nostro arco abbiamo tante frecce, chi è arrivato l’ho voluto io, tutti sanno della mia stima e sanno che in squadra forte e competitiva bisogna ritagliarsi gli spazi. Arriverà il momento in cui si giocherà con due punte, non vogliamo fare esperimenti“.

Su Obi: “E’ finalmente quasi pronto, ma stiamo andando con cautela perché a centrocampo abbiamo tante scelte. Settimana prossima si aggregherà“.

Inzaghi ricorda Ventrone: “L’ho avuto alla Juventus, ci mancherà molto, perdiamo un grande uomo e un grande professionista“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News