Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Reggina, Inzaghi alla vigilia del Parma: “Cercheremo di rendere orgogliosi i nostri tifosi”

Le parole del trainer amaranto alla vigilia della partita del Tardini

Filippo Inzaghi, allenatore della Reggina, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara sul campo del Parma:

In serie B sono tutte gare toste, lo dimostra la classifica. Dobbiamo essere consapevoli che affrontiamo una delle squadre migliori. Ho preso uno dei migliori tecnici della categoria. Insieme a Genoa e Cagliari, i gialloblù hanno la migliore rosa del torneo. Per noi sarà un banco di prova importante, per ora la squadra non ha mai deluso, sopratutto per atteggiamento speriamo di ripeterci al Tardini“.

Sui ducali aggiunge: “Pecchia ha una tipologia di gioco predefinita, hanno calciatori molto importanti, vedi Inglese e Vazquez, è una squadra da caratura da serie A. Sappiamo le difficoltà della gara, loro non si snatureranno e noi neanche. Sarà una bella gara con una bella cornice di pubblico. Ci sono le potenzialità per una bella gara, in questo momento non abbiamo paura di nulla, sarà un banco di prova importante. Non abbiamo nulla da perdere, nel senso che siamo andando oltre le più rosee aspettative. Sono sereno del fatto che approcceremo alla gara con la giusta mentalità e credo che sarà sempre così. Cercheremo di rendere orgogliosi i tanti tifosi che verranno al seguito“.

Continua Inzaghi: “C’è grande stima tra di noi, tutti noi allenatori ci conosciamo tutti bene. Ho detto alla squadra che dobbiamo fare un ulteriore step, nessuno ci avrebbe creduto qualche mese fa che potevamo avere cinque punti in più del Parma, questo ci deve dare consapevolezza e coraggio. Non guardiamo la classifica, non conta nulla ora. Noi possiamo crescere molto ancora e questo ci dà grande fiducia

Sulle scelte: “Sarà difficile scegliere l’undici, ma allo stesso tempo sono consapevole che tutti si sono allenati bene e sono tutti pronti per scendere in campo. Sono felice di quello che hanno raccolto sin qui i ragazzi. Devo decidere se fare giocare Crisetig o magari far tirare il fiato a Fabbian. L’altro dubbio è quello tra Ricci e Canotto”.

Sull’arrivo di De Rossi sulla panchina della SPAL: “Ho mandato un in bocca al lupo a Daniele, questi campioni servono tanto al nostro movimento. Avere questi personaggi, come lo stesso Fabio Cannavaro, possono servire a dare una mano ai calciatori di quelle squadre“.

Su Obi: “Sarà con noi a Parma, voglio farlo giocare quando è davvero al 100%. Può fare il vertice basso in questa squadra“.

Su Hernani: “Può fare ancora meglio di quello che ha fatto, pensavo avesse bisogno di più tempo. E’ subentrato due volte, poi contro il Cosenza l’ho lanciato dall’inizio. Non ha i 90 minuti, ma per trovare la condizione serve anche giocare“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News