Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Reggina: probabilmente non c’è un problema trasferta

Il rendimento esterno, al momento, non è  all’altezza di quello complessivo

Il calcio è fatto di episodi e, a volte, negli aspetti che si ripetono può anche esserci episodicità. La Reggina, ad esempio, ha perso tre delle cinque trasferte giocate fino al momento, pur avendo avuto un rendimento complessivo  quasi da primato.

Ci si affanna a parlare di “mal di trasferta”, ma forse nel dato c’è tanto altro da sottolineare.  Il primo aspetto è che c’è anche della casualità. La squadra non meritava di perdere né a Terni, né a Modena e né a Parma. Anche quando ha offerte prove non brillantissime, come ad esempio al Braglia o al Tardini, avrebbe potuto tranquillamente portare a casa un risultato positivo.

Gli episodi non hanno girato in maniera favorevole. E quando questo accade possono esserci altri elementi da considerare. In primis gli avversari, poi i demeriti  e a volte anche le scelte degli allenatori avversari.

Sia Lucarelli che Tesser che Pecchia hanno messo in campo un calcio speculativo. Hanno cioè costruito una squadra votata a limitare la Reggina, non ad imporre il proprio gioco. Lo hanno fatto anche altri, ad esempio il Cosenza, ma non hanno avuto la forza per resistere agli amaranto. Con un po’ di fortuna ed anche con po’ di errori degli amaranto, lo hanno fatto invece coloro i quali sono riusciti a vincere.

Il sintomo evidente deriva dal primo gol segnato con il Cosenza. Nella prima circostanza in cui i rossoblu hanno alzato il pressing, stare rintanare nella propria area di rigore, gli amaranto hanno tenuto un possesso palla da maestri e sono andati a meta con Rivas. In quella occasione la Reggina è pasasta al primo tentativo ed ha messo la partita in discesa. E accade ogni volta che la Reggina riesce, in un modo o nell’altro, a sbloccare la partita. Quando non lo fa, le cose diventano difficili.

Ed è accaduto soprattutto in trasferta e questa potrebbe essere una casualità.

 

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti