Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Pari e prestazione a Cagliari, la Reggina c’è ancora

Il gol di Lapadula poteva complicare le cose, ma gli amaranto hanno reagisto

Pari giusto quello tra Cagliari e Reggina. Ma solo perché la squadra di Inzaghi ha difettato in qualità nella rifinitura di tante chance in contropiede ed è stata in un certo senso responsabile del mancato salto di qualità che le sarebbe potuto valere la vittoria.

Una lettura che aiuta a capire il fatto che gli amaranto abbiano offerto una buona prova in Sardegna. Non era un dato scontato dopo tre sconfitte in quattro partite. Non lo era dopo il gol subito a freddo da Lapadula, per una squadra che quando andava sotto non riusciva mai a recuperare la partita.

La squadra ha dato risposte importanti, riuscendo a tornare in pareggio  e a offrire un primo tempo in cui la Reggina ha dato l’idea di avere un’organizzazione di squadra migliore rispetto a quella dei padroni di casa.  Nel primo tempo gli ospiti hanno avuto il controllo del gioco e una palla gol colossale con Hernani. La mancata concretizzazione ha portato ad un secondo tempo in cui le dinamiche del gioco si sono riequilibrate ed entrambe le compagini sono mancate nella qualità delle rifiniture.

Più corale la prestazione della Reggina dove l’unica individualità che in qualche caso si eleva è quella di Menez, più affidata alle individualità quella del Cagliari con i tanti strappi degli uomini più tecnici dei sardi (apparsi non al top ad onor del vero).

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti