Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Reggina: il momento di serrare le fila

Si entra in una fase fondamentale del torneo

“Gli obiettivi si scoprono a marzo” e “tutte le partite in Serie B sono complicatissime”. Due concetti da non perdere mai di vista quando si prova a fare analisi a lungo termine per quel che riguarda il campionato cadetto.

Tuttavia, sopratuttto in questa stagione, l’ultima sosta prima di quella  post-natalizia offre l’impressione che alla ripresa si giocherà una fase fondamentale del torneo. Chi vuole lotttare per qualcosa di importante ha l’onere di restare il più avanti possibile, senza perdere il treno delle primissime.

E anche se Inzaghi e la Reggina giocano un po’ a nascondino, considerate le potenzialità di restare in ballo, vogliono ballare. Molto dipenderà dal ciclo delle prossime sei partite che arrivano fino a Santo Stefano, prima dello stop più lungo del mese di gennaio. Quando, tra l’altro, si aprirà anche il mercato di gennaio e potrebbero entrare in campo nuovi fattori.

Benevento in casa, la trasferta di Brescia, Frosinone al Granillo, trasferta a Como, la sfida con il Bari a Reggio e la spedizione di Ascoli (nel giorno di Santo Stefano). Sei partite maledettamente complicate in cui servirà essere pronti e possibilmente portare a casa risultati positivi. Serve uscirne bene per poi vivere un 2023 da protagonisti.

 

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News