Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Reggina-Benevento: sanniti con il modulo del Perugia, ma con una qualità diversa

La rosa giallorossa è ricca di calciatori importanti, nonostante qualcuno sia solo adesso sulla via del recupero

Il percorso della Reggina tra le mura amiche è quasi netto. A Reggio è caduto il Genoa, ma non il Perugia. La squadra di Castori, anche con grande fortuna, è riuscita a vincere a Reggio. C’è una similitudine con il Benevento e riguarda il modulo: il 3-5-2.

La squadra di Pippo Inzaghi ha già fatto tesoro di quella sconfitta e forse, al di là degli aspetti tattici, c’è consapevolezza che a fare la differenza in quella gara furono errori indiivduali e sfortuna nel trovare un poritere in stato di grazia. Non se ne dovranno fare a maggior ragione contro un Benevento che, rispetto agli umbri, ha ben altra qualità. Basta solo citare i quattro attaccanti che Cannavaro può alternare per farsi un’idea della consistenza della squadra campana: Forte, Farias, Simy e Lagumina. 

Calciatori che sarebbero titolari ovunque. A centrocampo torneranno arruolabili calciatori come Acampora, Tello e Viviani, ma il Benevento a livello di uomini può permettersi di aspettarli. La cerniera di centrocampo che dovrebbe giocare titolare dovrebbe essere quella composta da Improta, Karic e schiattarella. Nomi che, una volta di più, raccontano quanto la classifica del Benevento è ingannevoel rispetto alla possibilità che, da un momento all’altro, tutta la qualità torni a venir fuori.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti