Tifo Reggina
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Reggina: non sarà un atterraggio morbido

Le ultime due gare degli amaranto mettono di fronte avversari che hanno ancora qualcosa da giocarsi

La vittoria del Frosinone, già promosso, a Pisa racconta che tutti in questa Serie B vogliono e devono giocarsi qualcosa. I ciociari vogliono evidentemente conquistare il primo posto, perché un titolo vale comunque più di una promozione. Fino a qualche anno fa arrivare primo, secondo  o quarto (quando c’erano quattro promozioni) era quasi messo sullo stesso piano.

Quelli erano anni in cui, ad esempio, non era possibile che una squadra fino all’undicesimo-dodicesimo posto avesse qualcosa da giocarsi. Come, ad esempio, sta accadendo in questa stagione. La Reggina, ad esempio, avrà due ultimi avversari che saranno in corsa per obiettivi prestigiosi.

Il Bari  deve difendere il terzo posto.  Ai galletti manca un punto per essere certi della migliore posizione possibile per giocarsi gli spareggi-promozione.  Attenzione poi all’Ascoli, ultima squadra ad arrivare al Granillo.

In attesa di capire quale sarà il risultato dei marchigiani con il Cosenza, i bianconeri sono in piena corsa per arrivare ottavi (e dunque ai play off). Hanno esattamente gli stessi punti di chi è ottavo (in attesa dei ricorsi della Reggina che, in caso di esito positivo) farebbero slittare le posizioni).

Subscribe
Notificami
guest

9 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Piero
Piero
11 mesi fa

Meglio guardarsi le CORNA DI FAMIGLIA.Per trovare pace dobbiamo guardare il campionato nella sua globalità ed è stato un grande campionato, attendiamo un fuori campo almeno da 3punti X festeggiare una grande stagione SEMPRE FORZA AMARANTO

Rob
Rob
11 mesi fa

Pensate piuttosto ad iscrivervi , e per fare ciò dovranno finalmente togliere i soldini
Lo faranno ??? Ho molti dubbi

Gianpiero
Gianpiero
11 mesi fa
Reply to  Rob

Il Cosenza ha una storia illustre e da Reggino e calabrese ho simpatizzato sempre per il Cosenza quando era l’unica calabrese in B…di tifosi come te non ne ha bisogno…non ti preoccupare dei soldi…il 28 aprile la Reggina ha presentato al tribunale il piano di risanamento e visto che il patron ha una società quotata in borsa gli hanno fatto le pulci già quando la ha acquistata…dormi sereno

Francesco
Francesco
11 mesi fa
Reply to  Rob

chi vivrà vedrà’,,, molti dubbi sulla salvezza del Cosenza e molte certezze sulla Reggina…..

Francesco
Francesco
11 mesi fa
Reply to  Rob

Più che un tuo dubbio credo questa cosa sia una tua speranza….ma rimari deluso..non ci sono ripescaggi che tengano .

Giuseppe
Giuseppe
11 mesi fa
Reply to  Rob

Non so davvero come fa a piacervi un calcio che non è più calcio, chi retrocede ormai spera nel fuoricampo e nei ripescaggi, e la scusa che la Reggina ha avuto un vantaggio non pagando non regge nemmeno più, in pratica è l’unica che a gennaio si è indebolita non potendo fare mercato!!
Potete attaccarvi a quello che volete ma un fallito sul campo resterà sempre un fallito, ti possono ripescare in eterno, ma sempre quello rimani, un perdente!!

Gianpiero
Gianpiero
11 mesi fa

Ormai la Reggina è salva … nonostante la penalizzazione…ora è il momento di giocare a mente libera… chissà che vinciamo entrambe le partite

ciccio kozza
ciccio kozza
11 mesi fa

con il girone di ritorno fatto è un mistero che le altre non ci abbiano superato e lasciati marcire nelle retrovie. Siamo ancora li, ed è proprio ADDESSO che si deve parlare di 2 FINALI da affrontare come se si andasse in guerra.

Il resto deve farlo la proprietà, sperando che non aggiungano danni, viste le parole per niente accomodanti dei rappresentanti istituzionali del calcio. Non sia mai che ci aspettiamo la restituzione, e quelli per essere sicuri di zittirci ci aumentano i punti di penalizzazione

Giuseppe
Giuseppe
11 mesi fa
Reply to  ciccio kozza

Non c’è un motivo che sia uno per aumentare i punti di penalizzazione, vedete i fantasmi ormai!!
Per i punti nel ritorno in ogni caso hai comunque fatto 16 punti e hai 2 partite per incrementare il bottino, tanti acciacchi e errori arbitrali senza contare le vicissitudini fuori dal campo hanno inciso, nonostante tutto sei lì a giocartela perché in pratica sei una squadra che non pareggia o vince o perde e a conti fatti su tre partite una vittoria e due sconfitte o tre pareggi è la stessa cosa, solo che tre pareggi magari sembrano meno amari di due sconfitte su tre partite ma i punti sono uguali!!

Articoli correlati

L'esterno italo-albanese è il 17esimo giocatore a segno in questo torneo ...
La formazione amaranto è quasi già sicura del quarto posto...
Il portiere spagnolo gioca titolare da qualche settimana, da quando è stata messa in archivio...

Dal Network

La squadra è ormai ad un livello che le consente di vincere praticamente tutte le...

L’incontro tra Maiello e Zola: una storia di perdono e riconciliazione. In una domenica che...

Nuova formula per la competizione che un tempo metteva di fronte la squadra che vinceva...

Altre notizie

Tifo Reggina