Resta in contatto

Pagelle

Reggina, contro il Catanzaro Toscano top player, Doumbia spacca la partita

Gli amaranto mandano al tappeto nuovamente la squadra di Auteri, ecco i nostri giudizi

GUARNA sv – Salvato dal palo nel finale, per tutto il corso dei novanta minuti invece non compie una parata se non qualche uscita.

BLONDETT 6,5 – Dove lo metti sta e fa bene, sta volta da terzo di destra è chiamato a sopperire alla tecnica di Kanouté e lo argina benissimo.

BERTONCINI 7 – E’ tornato il muro insormontabile per gli attaccanti avversari, annulla con facilità disarmante prima Bianchimano e poi Di Piazza.

ROSSI 6,5 – Questa Reggina non la scalfisci, anche merito dell’ex Siena che non concede nemmeno un centimetro agli avanti del Catanzaro.

GARUFO 6,5 – Il suo ritorno al top della forma è qualcosa di fondamentale per gli amaranto, spinta e sacrificio. Nel secondo tempo sfiora anche il gol da cineteca.

SOUNAS 6 – Meno propositivo rispetto al solito, da mediano si deve sacrificare maggiormente e nel primo tempo soffre leggermente la fisicità di De Risio. (Dal 53′ NIELSEN 6 – Rischia su qualche pallone giocato in mezzo al campo, dà solidità al reparto nel finale).

DE ROSE 6,5 – Rischia tanto nel primo tempo con l’intervento a gamba tesa, per il resto è perfetto come sempre quando il capitano è in campo. (Dal 88′ DE FRANCESCO sv).

RUBIN 6 – Una buona partita di un calciatore ritrovato dalla cura Toscano, presidia la corsia mancina spingendo quando necessario. (Dal 46′ LIOTTI 6 – Prosegue il buon lavoro svolto da Rubin nel primo tempo, interessanti anche i suoi calci piazzati).

RIVAS 7 – Stavolta è tutto regolare, stavolta il gol è tutto suo. Il tecnico lo riscopre dopo qualche panchina, inserimento perfetto per un gol che vale un pezzo di campionato.

REGINALDO 6,5 – Protegge la sfera come pochi, prova a guizzare alle spalle di Martinelli. Tiene alta la squadra anche nei momenti di difficoltà. (Dal 72′ SARAO sv).

DENIS 6 – Stavolta non riesce mai a calciare in porta, pochi palloni giocabili per il Tanque ma servirà nelle prossime sfide. (Dal 53′ DOUMBIA 7 – L’uomo del derby, la mossa a sorpresa di Toscano. Giocata da urlo e assist al bacio per Rivas. C’è anche l’ex Lecce per il rush finale).

TOSCANO 8 – Se serviva una conferma, ha dimostrato la superiorità rispetto al tecnico avversario Auteri. Mosse da top player, cambi azzeccati al momento giusto. Dopo due mesi getta nella mischia Doumbia, assist vincente per la rete da tre punti. Adesso l’obiettivo è ad un passo.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Pagelle