Resta in contatto

Pagelle

Una Reggina troppo brutta si arrende al Frosinone, si salva solo Nicolas

Reggina-Frosinone

Nonostante i 4 gol incassati è Nicolas il migliore in campo, male Dalle Mura

Veramente difficile salvare qualcuno dalla prova, a tratti imbarazzante offerta contro il Frosinone. Le attenuanti però ci sono tutte e dimostrano come a fare la differenza siano sempre le motivazioni.

Amaranto inguardabili dietro dove Cionek e soprattutto Dalle Mura non ne prendono una. In avanti tanta confusione e mancanza di cinismo.

Nicolas 6: ci prova in tutti i modi ad arginare gli assalti del Frosinone, i compagni di reparti non gli danno proprio una mano e i risultati sono evidenti. È il più positivo tra i suoi, ma prende pur sempre 4 gol.

Delprato 5,5: non ha particolari responsabilità sui gol incassati dagli amaranto, certo tutto il reparto arretrato non gira a dovere. Nella ripresa avanza di qualche metro ma non riesce ad incidere.

Cionek 5: non una prova impeccabile per l’esperto difensore ex Spal, Novakovich in area fa un po’ quello che vuole e lui va spesso fuori giri come in occasione del cross dell’attaccante per lo 0-3 di Ciano.

Dalle Mura 4,5: fuori posizione e in ritardo sull’imbucata per Novakovich che poi porta al rocambolesco 0-1, non chiude bene sull’attaccante americano neanche in occasione del secondo gol personale per il numero 18 ospite, decisamente confuso e superato di mestiere sempre da Novakovich nell’azione che porta allo 0-4. Oggi non ne prende una.

Di Chiara 5,5: nella giornata no della difesa amaranto riesce a salvare la faccia. Spesso ci mette una pezza, ma non basta. Davanti non lo si vede affatto. Dal 79’ Petrelli sv

Bianchi 5: parte bene, pressando alto e offrendosi con continuità per gli scambi in mezzo al campo, poi sembra perdere le misure e il Frosinone riesce sistematicamente a superare il centrocampo. Dal 46’ Bellomo 6 prova subito a suonare la carica, giostrando prima a sinistra, poi a destra. Conclude anche col piede non favorito costringendo Iacobucci alla deviazione.

Crisetig 5,5: apparso in debito d’ossigeno nelle ultime uscite il capitano amaranto sembra averne di più contro i ciociari. Ma con il passare dei minuti e il caldo del Granillo tornano a galla le difficoltà di questo ultimo periodo che lo vede meno lucido e preciso del solito. Dal 79’ Chierico sv

Rivas 5,5: pecca di eccessivo altruismo quando serve a Montalto un pallone che forse poteva indirizzare direttamente in porta. Non spinge come sa fare e il Frosinone ringrazia.

Folorunsho 5,5: impreciso e sprecone come non mai. Un pallone come quello messogli sulla testa da Okwonkwo andava solo spinto in rete. Come tutta la sua squadra anche lui ha staccato la spina.

Okwonkwo 6: mostra anche oggi di avere spunti interessanti, specialmente quando ha campo davanti a sé. Spesso però si intestardisce con il pallone tra i piedi. L’assist che serve a Folorunsho nel primo tempo gli vale la sufficienza. Dal 58’ Liotti 6 assieme a Bellomo e Denis prova a cambiare volto alla partita, ma la Reggina vista contro il Frosinone è la brutta copia di quella ammirata da dicembre in poi e cambiare l’inerzia di questa partita diventa impossibile.

Montalto 5: lotta e sgomita come sempre, ma praticamente non riesce mai ad entrare nel vivo della manovra amaranto. Dal 46’ Denis 6 è l’anima della Reggina e non si tira indietro neanche quando la vittoria non serve. Il suo saper prendere posizione e la sua capacità di cercare la porta sono da insegnare a scuola calcio, ma questa volta non bastano.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Pagelle