Resta in contatto

Pagelle

Reggina: difesa super, Rivas ci mette qualità

Le pagelle della squadra amaranto dopo il successo sul Cosenza

MICAI 6 – Per lunghi tratti è uno dei tanti portoghesi presenti al Granillo nelle ultime settimane, deve ringraziare le due traverse per aver portato a casa il clean sheet.

CIONEK 6,5 – Aggressivo, determinato, attento: esempio. Larrivey sentirà la sua presenza anche stanotte quando dormirà.

AMIONE 6 – Solita prova attenta e precisa: piacevole conferma.

DI CHIARA 6 – Il cambio di ruolo ne penalizza le doti di spinta, però scopre doti difensive delle quali nessuno sospettava.

GIRAUDO 6 – Porta a casa la buona prestazione, il gioco della squadra lo costringe decisamente a sacrificarsi a fare il quinto. (dal 61′ STAVROPOULOS 6 – Subentra e si cala nell’atmosfera del derby.)

HETEMAJ 6 – Grande ritmo a metà campo, a tratti prova a metterci persino qualità nelle giocate. Di certo il suo peso specifico, in termini di esperienza, si fa sentire.

CRISETIG 6,5 – Bella prova a metà campo, scherma la difesa, tiene bene le distanze tra i reparti e non soffre la fisicità della mediana avversaria.

CORTINOVIS 5,5 – Qualche pallone pur interessante, tra i quali il servizio per Rivas che va a segno (vanificato dall’offside dell’honduregno9, ma è complessivamente troppo poco per lasciare il segno sulla gara. (dal 61′ BIANCHI sv – In campo per rafforzare ulteriormente i ranghi, fa il suo.)

KUPISZ 5,5 – In avvio rischia la frittata concedendo al Cosenza la punizione dalla quale Liotti trova la traversa. Tanta corsa e volontà, la qualità però è ben altra cosa. (dal 45′ ADJAPONG 5,5 – Si dedica solo alla fase difensiva, a volta fa cose buone, altre volte si fa sorprendere. Deve crescere per restare a questi livelli.)

FOLORUNSHO 6 – Il rigore trasformato alla perfezione, per il resto la solita propensione a gettarsi in ogni baruffa. Per una Reggina così operaia torna certamente utile, ma se invece vuol puntare a livelli superiori deve trovare la giusta collocazione e alzare il tasso qualitativo.)

RIVAS 6 – Un’altra prestazione discreta, nonostante il lungo periodo di stop. Fa il suo in un ruolo che non gli è naturale, ma certamente rappresenta il tassello di maggiore imprevedibilità nello scacchiere amaranto. (dal 73′ GALABINOV sv)

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Pagelle